• 1
    Share

La notizia è di quelle amare che non vorremmo mai ricevere: ancora una volta Vodafone rivede al rialzo i canoni di alcuni servizi voce. In particolare per i servizi  e.box e Zero ci sarà un aggravio dei costi ogni 4 settimane pari a € 3,50 + Iva.

Dovreste trovare la comunicazione infilata nelle ultime pagine dalla fattura, oppure potete scaricare il comunicato cliccando qui.

Come sempre accade in questi casi, l’operatore sta applicando una variazione unilaterale del contratto. Per questo motivo il cliente viene avvisato del diritto di cessare i contratti in essere o di passare ad altro operatore, senza che Vodafone applichi le famose penali di recesso e/o costi di disattivazione (a tal proposito leggi anche il mio precedente articolo sulle variazioni applicate da TIM).

Ho saputo di questo cambiamento in anteprima da un mio cliente, che mi ha contattato con urgenza per valutare immediatamente un cambio operatore o comunque una strategia per evitare che la sua fattura elettronica continui inesorabilmente ad aumentare. In questo video vi spiego di più.

 

Se anche alla tua azienda è arrivata questa comunicazione da parte di Vodafone e l’hai presa male, contattami per una consulenza in ottica migliorativa dei tuoi servizi di telefonia. Potrebbe essere il momento buono per aggiornare le tue soluzioni di comunicazione aziendale e migliorare notevolmente i costi della tua bolletta.

Scrivimi un messaggio veloce in questo modulo di contatto o se preferisci inviami una mail all’indirizzo info@infotelecomunicazioni.it.

Buon lavoro,
E.C.


  • 1
    Share